La gratitudine

face in handsInnumerevoli sono le parole che abbiamo pronunciato o ascoltato nel corso della nostra vita. Ma quante hanno risuonato dentro di noi come rombo di tuono? Quante ci hanno arso intimamente come fiamma rovente? Certamente poche e non sempre piacevoli. Come quelle pronunciate qualche tempo fa da una cara amica, assai avanti con gli anni. Si rievocava insieme la nostra frequentazione di Massimo Scaligero, il perno intorno al quale hanno ruotato le esistenze di molti di noi. Ad un tratto la frase che ha rotto il silenzio: “oggi, dopo tanti anni, mentre si avvicina la conclusione della mia vita mi chiedo: ma io ho fatto tutto quel che avrei potuto per meritare la sua dedizione, la sua fiducia?” Una domanda semplice ma pesante come un maglio che si abbatte sull’ego, mandando in frantumi convinzioni, giustificazioni e autocompiacimenti.

Già, io ho fatto tutto quel che avrei potuto?

Sono settimane che la domanda si aggira nella mia mente e, a ritmi regolari, ritorna come fiume carsico alla superficie della mia coscienza. Ho fatto davvero tutto quel che avrei potuto?

Certo che no.

Quanti esseri umani ordinari potrebbero affermare di aver fatto quel che un uomo stra-ordinario ha indicato loro con la parola e l’esempio?

Pochi, se non nessuno.

Ripercorrendo il passato come in un film che gira al contrario scopro infinite occasioni in cui avrei potuto pensare, dire o fare qualcosa di ben diverso di quanto ho effettivamente pensato, detto o fatto.

Come fare allora?

Come posso trasformare il senso di inadeguatezza, di dolorosa impotenza nei confronti del passato in qualcosa di utile e non di distruttivo? Forse - oltre, naturalmente al rinnovato impegno - solo riattizzando costantemente dentro di me amore, gratitudine e fedeltà verso chi ha acceso la lanterna che ha guidato i miei passi in questo percorso terrestre.

* * *

Die Dankbarkeit muß wachsen mit dem Menschen.

Rudolf Steiner (GA306)

 * * *

La gratitudine deve crescere insieme all’uomo.

Rudolf Steiner (O.O.306)

Vota questo articolo
(8 Voti)
Ultima modifica il Domenica, 15 Ottobre 2017 11:14
La gratitudine - 4.9 out of 5 based on 8 votes
Altro in questa categoria:
« Il sentire Il palcoscenico »

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Piero Cammerinesi
Chi Sono 

About me

 

 

Multilanguage content

en ENGLISH    de DEUTSCH

(You need to be logged in to see part of the content of this website. Please Login to access Biblioteca)